Studio di funzione: dominio, massimi, minimi, periodicità, simmetrie e asintoti

A cura di:

19874 visite

0 domande

Fare uno studio di funzione significa passare dall’espressione analitica della funzione y=f(x) alla sua rappresentazione qualitativa sul piano cartesiano. Significa determinare tutte le caratteristiche salienti (zone del piano cartesiano attraversate dalla curva,simmetrie, periodicità, crescenza e decrescenza, massimi e minimi, flessi) del grafico della funzione per poterlo disegnare.

Lo studio di funzione è l’esercizio principe dell’analisi matematica perché, per essere effettuato, richiede l’applicazione di molte conoscenze pregresse: equazioni e disequazioni nella determinazione del dominio e del segno, le simmetrie e la periodicità, il calcolo dei limiti nella ricerca degli asintoti, le derivate nella ricerca di massimi e minimi e dei flessi.

Per questa ragione, lo studio di funzione è quasi sempre presente nella seconda prova dell’esame di maturità per il liceo scientifico e in molti esami di matematica dei primi anni universitari.

In questo corso in 12 video troverete i riferimenti teorici necessari per affrontare uno studio di funzione in tutti i suoi passaggi, numerosi esempi ed esercizi svolti.

 

Crediti immagine: wikimedia commons

Audrey Hepburn
Fa colazione su
Oilproject dal 1961

Purtroppo non ci sono ancora esercizi in questo corso.

Buono Studio!

domande

Signor Wolf
Risolve problemi
su Oilproject dal 1994

Non c'è nessuna domanda su questo corso!

Se ne hai una scegli una lezione e clicca "Hai dubbi?"

RELATORI

ISCRITTI

+ altri 281

Contatti Pubblicità Quality policy Note legali Cookie policy Oilproject Srl P.IVA 07236760968