49 Score

fattorizzazione

Non ricordo la fattorizzazione. Nell'esempio 4 ad esempio

Il 25 maggio 2015 alle 10:56, da Giorgia Bracchitta


4197 Score

Ciao Giorgia! Come ti ha già spiegato Alessio prima di me, la fattorizzazione utilizzata nell'esempio 4 è la cosiddetta "somma per differenza", che è un prodotto notevole. Se vuoi approfondire l'argomento, puoi guardare questa lezione, dove sono elencati i principali prodotti notevoli: http://www.oilproject.org/lezione/prodotti-notevoli-somma-differenza-cubi-cubo-binomio-quadrato-trinomio-3197.html. Questo e altri metodi di fattorizzazione sono spiegati in questo video: http://www.oilproject.org/lezione/scomporre-polinomi-con-fattor-comune-prodotti-notevoli-10715.html. Qua puoi trovare un testo che ti spiega come applicare la regola di Ruffini per provare a fattorizzare un polinomio di grado arbitrario: http://www.oilproject.org/lezione/teorema-di-ruffini-regola-scomposizione-polinomi-12931.html. Se hai domande specifiche, fammi sapere! Spero di esserti stato utile, alla prossima :D

Grazie mille ragazzi, ho capito, è una differenza di quadrati!!! - Giorgia Bracchitta 25/5/15

37 Score

guarda, molto semplicemente, considerando l'esempio 4 dove hai (x^2 - 2), devi considerare x^2=a^2 e il 2=b^2, quindi hai (a^2 - b^2). Ora vedi anche tu che facendo (a-b)*(a+b) = a^2 + a*b - b*a - b^2 = a^2 - b^2. Quindi nell'esempio 4, come vedi nel video: a=x mentre b=radicequadratadi(2) e se fai (x-rad2)*(x+rad2)=x^2 - 2

Contatti Pubblicità Quality policy Note legali Cookie policy Oilproject Srl P.IVA 07236760968