esercizio

Verifica: Aristotele e la logica

1

Aristotele da giovane frequenta l’Accademia di Platone, ma se ne distacca presto per profonde discordanze con il maestro.

Vero

Falso

2

Come si chiama la scuola fondata da Aristotele al suo ritorno ad Atene nel 335 a.C.?

Nuova Accademia.

Liceo.

Università.

Scuola Magna, in onore del suo discepolo Alessandro il Grande.

3

Come si intitola l’opera che raccoglie i testi aristotelici sulla logica?

4

I testi aristotelici in nostro possesso:

sono tutti delle trascrizioni di periodo umanistico, quindi la loro attendibilità è dubbia.

sono testi originariamente non destinati alla pubblicazione, ma alla circolazione interna tra gli studenti.

sono testi sistemati complessivamente dall’autore dopo il suo ritiro a Calcide, e poco prima della sua morte.

sono caratterizzati da una dimensione dialogica, come già avveniva per quelli di Platone.

5

Nel suo complesso, la filosofica aristotelica svaluta l’esperienza pratica e concreta del mondo reale.

Vero

Falso

6

Nel quadro delle opere di Aristotele, cosa indica il titolo “Metafisica”?

Le opere a tematica moral-dottrinaria.

Le opere che contestano la filosofia dei naturalisti e degli scettici.

Le opere che vengono dopo quelle sulla fisica.

Le opere che rivedono la dottrina delle idee platonica.

7

In Aristotele, sensazione e conoscenza:

sono due piani intimamente legati tra loro.

sono aspetti diversi del reale, che il filosofo deve studiare necessariamente separati.

sono considerati sottoposti rispetto alla categoria della metafisica.

sono termini collegati tra loro, anche se il filosofo di Stagira assegna il primato alla sensazione.

8

Quale termine greco utilizza Aristotele per definire il “conoscere per il conoscere”?

9

Qual è, per Aristotele, lo spunto del fare filosofia?

La meraviglia, che ci spinge a conoscere il mondo.

Il processo scientifico, che indaga la realtà a partire dai dati concreti.

Il rifiuto delle idee e, in generale, di ogni metafisica.

Il mondo delle sensazioni empiriche e materiali.

10

Quali sono le macrotipologie del sapere per Aristotele?

Il vero e il falso.

Il giusto e lo sbagliato.

Il necessario e il possibile.

Il reale e l’ipotetico.

11

I testi aristotelici procedono spesso seguendo lo schema domanda-risposta?

Vero

Falso

12

La conoscenza, per Aristotele, è un fenomeno collettivo.

Vero

Falso

domande

Sai rispondere
a queste domande?

Qui non ci sono ancora domande.

Visualizza altre domande o

Contatti Pubblicità Quality policy Note legali Cookie policy Oilproject Srl P.IVA 07236760968