Corso su Giovanni Pascoli

Giovanni Pascoli: da "Myricae" ai "Poemetti"

A cura di: , Luca Daino , Rachele Jesurum , Luca Ghirimoldi , Clara Arosio

19414 visite

22 domande

Il corso presenta un'ampia ed esaustiva carrellata di contributi su Giovanni Pascoli (1855-1912), il più importante poeta italiano tra fine Ottocento e nuovo secolo. Dalla prima raccolta, Myricae (1891),  in poi (passando per i Poemetti e i Canti di Castelvecchio), Pascoli sa muoversi tra suggestioni simboliste, mondo degli affetti privati e familiari ed inquietudini già moderne (e novecentesche) per il 'mistero' insito nelle cose del mondo, che il poeta riesce a suggerire al suo lettore adottando spesso lo sguardo straniato del fanciullino che contempla una realtà sconosciuta.

I contributi video del critico Andrea Cortellessa, insieme con i commenti ai testi pascoliani più importanti e le relative esercitazioni didattiche, ricostruiscono la biografia personale e letteraria del poeta che, con il chiù de L'assiuolo, ha lasciato una significativa eredità a tutta la lirica del Novecento.

domande

RELATORI

ISCRITTI

+ altri 281

Contatti Pubblicità Quality policy Note legali Cookie policy Oilproject Srl P.IVA 07236760968